AAIS Onlus - aaisonlus.it Torna alla Home page Torna alla Home page Torna alla Home page BIOALTERNABILE, il nuovo progetto dell'Associazione BIOALTERNABILE, il nuovo progetto dell'Associazione BIOALTERNABILE, il nuovo progetto dell'Associazione
Chi siamo | L'offerta | Credits | Site map

Bioalternabile

Nuove energie sociali nell?ambito delle sperimentazioni agricole nella fattoria sociale ?Sabrina Casaccia ? di Castel Giuliano
Al via il nuovo Progetto per la stagione 2013-2014
Implementing partner

Il Progetto bio?altern?abile si svolge presso la fattoria sciale ?Sabrina Casaccia? in Castel Giuliano Bracciano (Rm) La presente proposta progettuale  nasce si sviluppa e si consolida nell?ambito delle attività poste in essere nella F.S. ( Fattoria Sociale).

Per questo motivo riteniamo opportuno che valorizzare il rafforzamento dell?inclusione sociale attraverso un percorso di autonomia dato da un?eventuale inserimento lavorativo di persone con disabilità , possa rappresentare uno dei  valori aggiunti dati dall?idea innovativa di agricoltura ?multifunzionale?.

Nell?ambito del progetto  convergono le specificità di ciascuno, le risorse aggiuntive, le differenze esperienze umane e lavorative,la trasmissione di modelli culturali  e di comportamento volti ad assicurare legami stabili attraverso l?integrazione sociale.  

Come nasce l?idea di Bio?Altern..abile:
Bio deriva dalla parola ?greca? bios = vita i principi dell?agricoltura biologica si applicano in senso ampio e includono i modi con cui curarsi della terra, dell?acqua, delle piante e degli animali per produrre, preparare e distribuire cibo e altri beni. I principi riguardano il modo con cui le persone interagiscono con l?ambiente, si relazionano l?uno con l?altro e costruiscono l?eredità da lasciare alle generazioni future.

La filosofia dietro a questo diverso modo di coltivare le piante e allevare gli animali non è unicamente legata all'intenzione di offrire prodotti senza residui di fitofarmaci o concimi chimici di sintesi, ma anche (se non di più) alla fondata volontà di non determinare nell'ambiente esternalità negative, cioè impatti negativi sull'ambiente a livello di inquinamento di acque, terreni e aria.



Altern come alternativa possibile dell?agricoltura multifunzionale intesa come svolgimento contemporaneo di più funzioni da parte di un soggetto, sia a livello di sistema produttivo sia come strumento che può soddisfare differenti bisogni espressi dalla società. Nell?ambito del progetto l?alternativa agricola diviene funzione riabilitativa e risocializzante in grado di dare risultati concreti nell?ambito terapeutico.

Abile Ci piace pensare al termine abile come ad individui che vivono secondo i propri valori le proprie scelte e puntano a migliorare le proprie condizioni azzerando le disparità, fondendosi con diverse identità in un unico contesto all?interno del quale non sia presente nessuna discriminazione. Il termine abilità inteso anche come una capacità attraverso la quale la persona disabile e non  tramite l?agricoltura  acquista e conserva un?unità strutturale e funzionale come perno di mantenimento dell?equilibrio interno attraverso processi di cooperazione sociale  e d?inclusione.
Destinatari del progetto:

Destinatario del progetto è il gruppo lavoro formato da:
destinatari diretti: 8 utenti dell?associazione
destinatari indiretti: l?equipe multidisciplinare 1 agronomo e i volontari dell?associazione e dalla cittadinanza.

Saranno presenti nell?ambito del progetto consulenti tecnici dell?Enea CNR dell?ISPRA, ARSIAL , IZS tl e della Bracciano Ambiente grazie alle convenzioni in essere stipulate dall?Associazione.

Obiettivi :

Inizio del progetto 14 giugno 2013.

Sportello Consulenza attivo

Lo sportello sarà aperto e fruibile per due volte a settimana ( martedì e giovedì) , attraverso il sito internet www.aaisonlus.it, la email aais-bracciano@email.it, la pagina face book aaisonlus il tel 06/9986712 . Le richieste pervenute saranno raccolte da due persone con disabilità psicofisica, che gireranno le informazioni al coordinatore del progetto che si adopererà per organizzare la consulenza tecnica.

Un Agricoltura ?umana? dove, insieme alla cura delle piante e animali,si coltivano i valori dell?accoglienza,della reciprocità e della responsabilità in una visione dell?economia etica e autenticamente civile(S. Senni).
Un Agricoltura ?umana? dove, insieme alla cura delle piante e animali,si coltivano i valori dell?accoglienza,della reciprocità e della responsabilità in una visione dell?economia etica e autenticamente civile(S. Senni).

© 2010 - www.aaisonlus.it
06.998.02.345 - aaisonlus@gmail.com